fidelizzare i clienti

5 Strategie di Fidelizzazione

L’ acquisizione clienti per un’azienda di qualunque tipo e in qualunque mercato operi è al giorno d’oggi una strategia a cui non è possibile rinunciare. Possiamo costruire la nostra strategia a piccoli passi, facendo piccole cose che magari a noi sembrano insignificanti. La capacità per un’azienda di ampliare la propria clientela è il fattore primario di successo dell’azienda stessa.

Prendiamo ad esempio una struttura ricettiva come un agriturismo e analizziamo quali sono le strategie più efficaci da mettere in pratica.

La prima strategia da fare è “fidelizzare” i propri clienti. Purtroppo questa modalità di rapportarsi con la clientela viene percepita dagli operatori turistici come un qualcosa di superfluo, inutile o comunque non indispensabile, quindi, da non fare. Questo è assolutamente sbagliato.

Quando un turista soprattutto straniero viene in Italia ha bisogno di trovare “tutto organizzato” dall’inizio alla fine. I pacchetti turistici che includono soltanto il soggiorno sono sicuramente più penalizzati rispetto a quelli “all inclusive” che regalano al turista emozioni, relax e un ricordo bellissimo del nostro bel paese.

Per un’azienda che produce ad esempio olio, quale migliore regalo da dare al turista se non quello di regalargli una bottiglia di olio da portarsi a casa ? I prodotti tipici sono un canale di promozione fantastico perché consentono una diffusione basata sulla reale soddisfazione del cliente. Quale migliore pubblicità quella di un cliente soddisfatto che ne parla ai propri amici e conoscenti ? Dobbiamo imparare che prima bisogna dare per poi ricevere.

La seconda strategia da attivare è sicuramente quella di stringere partnership con aziende che ovviamente hanno servizi/prodotti diversi ma con cui è possibile stringere una collaborazione per confezionare pacchetti turistici che regalino ai turisti creatività, emozioni e il made in Italy.

Ad esempio un agriturismo che fornisce solo accoglienza potrebbe collaborare con un produttore di prodotti tipici per promuoverli attraverso eventi di degustazione, corsi di cucina, tour itineranti, visite a cantine e frantoi. La sinergia tra due o più aziende è uno strumento di marketing fenomenale perché consente di inter scambiare i servizi/prodotti, condividere il database di clienti e, in base alle loro preferenze, essere in grado di preparare e proporgli soluzioni migliori.

La terza strategia è quella di far sentire speciali i tuoi clienti. Se hai clienti che vengono da molto tempo oppure da poco acquisiti che sono particolarmente soddisfatti dei tuoi servizi/prodotti devi fare qualcosa per consolidare la relazione.

Una strategia efficace consiste nel proporre ai tuoi clienti “migliori” di farti da testimonial sul tuo sito web. Motiva sempre la tua richiesta esponendo le ragioni della tua scelta, ovvero perché hai deciso di scegliere proprio loro tra tanti clienti. Questo li farà sentire sicuramente speciali e rafforzerà la loro fiducia nella tua attività.

Un modo efficace potrebbe essere quello di realizzare video interviste ai tuoi clienti migliori mettendo in chiara evidenza la loro soddisfazione e pubblicarlo sul tuo sito web. I messaggi che arrivano dai video raggiungono e colpiscono con più efficacia le persone e hanno una diffusione maggiore.

La quarta strategia riguarda il marketing tradizionale. Il biglietto da visita, seppur necessario, non è sicuramente il miglior strumento di marketing per un’azienda. Normalmente lo teniamo in tasca o nel portafoglio fino a quando alla fine lo buttiamo.

Se invece il tuo biglietto da visita fosse qualcosa di diverso, un qualcosa che invogliasse le persone a utilizzarlo tutti i giorni o addirittura a mostrarlo agli amici ? Ebbene la soluzione potrebbe essere data ad esempio dall’utilizzo di gadget dove riportare i contatti e riassumere la tua attività. Penso ad esempio ad una pen drive, che al giorno d’oggi ha costi veramente bassi, all’interno della quale potremmo inserire un video di presentazione, un sito web offline, una galleria fotografica che al momento dell’inserimento nella porta USB del computer si avvi automaticamente facilitando l’utilizzo dell’utente. Non è fantastico ?

Un’altra soluzione è rappresentata dai video comunicativi: video della durata massima di 60 secondi, sufficienti per comunicare i recapiti e le attività di un’azienda, che possono essere distribuiti facilmente con il cellulare del tuo “potenziale cliente” a mezzo bluetooth o whatsapp. La tecnologia in questi casi ci aiuta molto.

La quinta strategia è sicuramente quella più incisiva. Mostrare ai tuoi potenziali clienti invece di parlare. Un immagine dice più di mille parole, non è vero ? Se puoi crea eventi, partecipa a mostre, seminari e workshop. Conoscere altre persone è positivo per la tua azienda. In ogni tua azione di marketing devi andare oltre le convenzioni stabilite nel tuo settore. Soltanto pensando fuori dagli schemi riuscirai a stupire i tuoi clienti e a convertire gli utenti web in clienti paganti.