come creare una mailing di potenziali clienti

Come Creare una Mailing List di Potenziali Clienti

Come creare una mailing list di potenziali clienti è la prima domanda che gli imprenditori mi rivolgono ad ogni incontro. Nel corso del 2016 è iniziato il lento risveglio dal torpore che avvolge l’imprenditoria del nostro territorio, le aziende hanno capito l’importanza di essere presenti sui social network e stanno muovendo i primi passi.

Per capire come creare una mailing list di potenziali clienti attraverso i canali social è necessario prima comprendere due concetti essenziali: il primo è che i social network sono un ambiente di incontro e di socializzazione e non rappresentano il luogo ideale per fare business.

Gli utenti vanno sui social per conoscere nuovi amici, per chattare, per condividere le foto delle vacanze e degli amici, per trovare una fidanzata/o, per cercare notizie di gossip, ma mai con l’intenzione di acquistare.

Il secondo concetto è capire quale canale o canali social bisogna utilizzare per il proprio business. In questo caso è necessario fare alcune considerazioni sul target di utenti che si vogliono raggiungere e quale messaggio o brand si vuole promuovere.

Possiamo fare una distinzione dei social in base al contenuto ma probabilmente non è il metodo corretto. Se ad esempio puntiamo sui social fotografici i canali di riferimento sono Instagram e Pinterest ma siamo sicuri che Facebook non può andar bene ?

Facebook non è un social fotografico ma qualcosa di più articolato anche se consideriamo che la presenza di foto è determinante per il successo di una pagina.

Se invece puntiamo sui social professionali il primo canale di riferimento è Linkedin ma allo stesso tempo possiamo escludere Facebook e Twitter quando si parla di canali di comunicazione dedicati al lavoro ?

Il suggerimento è quello di basare la scelta del canale o dei canali sulla base dei seguenti elementi:

  • Capire e individuare quali sono gli obiettivi che vogliamo raggiungere con l’attività social: vogliamo spingere il brand ? Vogliamo comunicare un messaggio particolare ? Vogliamo acquisire nuovi clienti ?
  • In base alla forza e a quanto è conosciuto un brand
  • In base ai contenuti che riguardano l’azienda
  • In base al target di utenti che vogliamo raggiungere
  • In base al budget che abbiamo a disposizione

La strategia di come creare una mailing list di potenziali clienti deve quindi contemplare una presenza social strutturata strategicamente che tenga in considerazione il tipo di target: se ad esempio puntiamo ad un pubblico giovane o ad un pubblico femminile è necessario selezionare il social adeguato.

Il punto chiave è scegliere il canale social per il tuo target di pubblico e diversificare il contenuto a seconda del social. La prima operazione da fare comune a tutte le strategie è quella di individuare “il cliente ideale”.

Per fare questo bisogna prima sapere cosa cerca il cliente ideale. Per procedere è necessario tracciare una sorta di ritratto partendo dalla nazionalità, dal sesso, dall’età, dalla professione, dagli interessi, dalla classe sociale.

E’ importante capire che i canali social non sono tutti uguali: ognuno ha le sue specificità che sono diverse dagli altri canali e non vanno usati a caso. Bisogna impostare una strategia di comunicazione e promozione.

Per fare in modo che un business abbia i maggiori benefici è necessario analizzare bene le caratteristiche e il tipo di pubblico per ognuno di essi. Focalizzare la presenza sui social frequentati dal target ideale consente una promozione più mirata ed efficace.

Quando un’azienda inizia sicuramente Facebook e Google+ sono i due primi social. Se siamo interessati ad un pubblico femminile e abbiamo foto professionali possiamo andare su Pinterest mentre se abbiamo un’azienda locale bisogna sicuramente aprire una scheda Google My Business.

Se invece il brand che vogliamo promuovere è conosciuto e affermato possiamo ampliare la strategia andando su Twitter o WhatsApp. A livello di Customer Care da tenere in considerazione la soluzione WeChat.

Per brand affermati con prodotti B2C che vogliono raggiungere un target giovane le soluzioni possono essere la realizzazione di video da pubblicare su You Tube e Vimeo.

Per brand super affermati e popolari che vogliono dialogare con le fascie più giovani possono puntare sui canali SnapChat, Periscope, Vine, WeChat.

Le aziende che puntano ai giovani e giovanissimi devono abituarsi a esplorare e rischiare nuovi territori.

CONCLUSIONI

La scelta del canale o dei canali è fondamentale per il raggiungimento degli obiettivi. Spesso vedo presenze social povere di contenuti e aggiornate raramente. La sensazione che ho quando guardo queste presenze è di scarsa cura per i dettagli, di cose fatte “tanto per fare”. E’ questa l’immagine che vogliamo dare ai nostri clienti ?

Puoi lasciare un tuo commento in fondo a questo articolo. Ti risponderò prima possibile.

come creare una mailing list di potenziali clienti