come scrivere un articolo di successo

Come scrivere un articolo di successo

Quando dobbiamo cercare qualcosa la prima cosa che facciamo è cercarla su Google. Google è il sito più visitato al mondo, ha il maggior numero di informazioni a disposizione degli utenti quindi è il luogo ideale per cercare qualcosa.

Essendo Google il sito più visitato al mondo contiene un database pressoché illimitato di informazioni che viaggiano alla velocità delle luce e cambiano molto velocemente.

Per essere presenti almeno in prima pagina bisogna implementare nelle nostre proprietà, sito web, blog, e-commerce, landing page o altro, le tecniche SEO (Search Engine Optimization) per cercare di scalare le posizioni.

In questo articolo vogliamo dare alcuni piccoli consigli e spunti su come scrivere un contenuto vincente per un sito web, blog, e-commerce, landing page.

Le direttive da seguire che influiscono maggiormente sul posizionamento e sull’autorevolezza sono:

  • Qualità nei contenuti: l’articolo deve avere un contenuto di qualità e deve essere specializzato in un settore o nicchia ben preciso. I siti cosiddetti “generalisti” che parlano di tutto in modo superficiale verranno soppiantati in un breve tempo dai siti specializzati per andare incontro alle tendenze degli utenti.
  • Contenuti sempre attuali: esistono due tipi di contenuti, quelli di tendenza e quelli evergreen. I contenuti di tendenza parlano di qualcosa che viene discusso e dibattuto al momento e sono un buon metodo per attrarre traffico qualificato ma hanno lo svantaggio che essendo legati ad argomenti avvenuti in un arco temporale ben preciso, alla fine le ricerche degli utenti sull’argomento diminuiranno sempre di più fino ad non essere più cercato. Il contenuto evergreen è sempre attuale. Ciò vuol dire che gli argomenti trattati verranno sempre ricercati per le tematiche affrontate e produrranno una continuità negli utenti che vi seguiranno.
  • Tecniche SEO: l’articolo dovrà contenere le keyword (parole chiavi) per le quali si vuole essere ricercati. Il testo dovrà essere “naturale” in modo che quando i motori di ricerca lo analizzeranno verrà giudicato da Google “un testo spontaneo” e in un arco temporale guadagnare posizioni nella SERP (pagina di risultati).
  • Link building: ai motori di ricerca piacciono i testi che contengono link a siti esterni con un page rank alto quindi autorevoli e degni di fiducia. Il motivo per il quale si inseriscono link esterni è presto detto: è insito nel web puntare a risorse esterne altrimenti il sito non è completo. La cosa assolutamente da non fare è quella di riempire le pagine di link in modo eccessivo ma soprattutto fuori tema. La tematicità dei link è fondamentale per ricevere traffico qualificato e soprattutto per avere la considerazione da parte di Google che i nostri contenuti sono di qualità. Un altro scopo dei link è quello che devono consentire agli utenti di approfondire gli argomenti appena letti.
  • Formattare il testo in modo adeguato: quando si legge un articolo è importante che abbia una struttura e un impostazione grafica “user frendly” cioè che sia fruibile facilmente dagli utenti. Scrivere paragrafi non troppo lunghi, lasciare una riga vuota tra un paragrafo e l’altro perché aumenta la leggibilità, utilizzare un intestazione per ogni paragrafo, inserire gli elenchi puntati e usare il grassetto con parsimonia. Infine formattare il testo allineandolo in modo giustificato.

 

La prima cosa da fare è scrivere un articolo che sia “strategico”, che abbia un titolo riconoscibile, che attiri l’attenzione degli utenti ma, soprattutto, che faccia capire “al volo” di cosa parlerà.

I titoli che possiamo scrivere possono essere di due tipologie: quello SEO che guarda essenzialmente ad inserire nel testo una o più parole chiavi utili ai motori di ricerca e quello di tipo “giornalistico” che punta ad attirare l’attenzione degli utenti con contenuti di qualità.

Il titolo dovrà riassumere il tuo messaggio e, soprattutto, dovrà essere formulato come lo cercherebbe il tuo lettore ideale. In questo modo sarà facile che i motori di ricerca lo suggeriscano (Fonte: http://www.businessartist.it/seo-facile-per-scrivere-post-di-successo).

La seconda cosa da fare è dare “nomi significativi” alle immagini perché devono contenere le parole chiavi utili al SEO. Non dare nomi alle immagini con spazi ma usare un modo leggibile: sala ristorante barone rosso.jpg non è la forma idonea, meglio utilizzare sala-ristorante-barone-rosso.jpg.

Questa metodologia di dare nomi significativi alle immagini purtroppo è una pratica poco utilizzata dai web writers. Eppure questo accorgimento influenza positivamente il giudizio dei motori di ricerca nell’indicizzazione del nostro contenuto.

come scrivere un articolo di successo