Content curation per le aziende

Content Curation per le aziende: come tematizzare le informazioni

Content curation per le aziende è un tipo di attività divenuta sempre più importante al fine di raccogliere, selezionare e organizzare contenuti che ruotino intorno ad un tema specifico.

Il termine “content curation” significa letteralmente “cura dei contenuti” e nel mondo del web si riferisce ai contenuti testuali, audio e video.

Oggi si sente parlare sempre di più di content curation per le aziende perché visto la grande mole di informazioni che vengono pubblicate ogni giorno sul web, è diventata un’esigenza sempre più impellente poter selezionare e organizzare i contenuti che vertono intorno ad un argomento specifico.

Quando parliamo di content curation applicato ai social network si può parlare di “social content curation” il quale indica l’attività svolta da un’azienda nel ricercare e selezionare una serie di contenuti di qualità, utili e rilevanti, che riguardano un tema in particolare tali da essere resi fruibili dagli utenti in modo veloce, semplice e immediato.

E’ utile tutto questo ? Il content curation per le aziende è un tipo di attività che se svolta bene può aiutare a far crescere il valore del brand o dell’azienda che la compie rendendola una fonte aggiornata, e quindi influente, circa un determinato ambito di interesse.

Si parla molto dell’importanza del contenuto per il marketing in rete e per moltiplicare le opportunità di business delle aziende. Ma produrre contenuti è costoso, richiede competenza e capacità di veicolarli in rete, sotto diverse forme e in differenti modalità.

Sia che si tratti di un articolo, di un video o di infografica, realizzare un buon contenuto richiede un grande investimento in termini di tempo e risorse, il cui ritorno (ROI) non è facilmente calcolabile a meno che l’azienda si trasformi in una sorte di editore.

Volendo dare una definizione più precisa possiamo dire che la content curation è un approccio alla conoscenza di una determinata materia e al giornalismo, basato sulla raccolta, sulla organizzazione e sulla presentazione di notizie, immagini, video e informazioni (Fonte: Boraso Conversion Marketing). 

Questo perché per competere in rete le aziende hanno bisogno di promuovere contenuti anche se non realizzati in prima persona ma di terze parti.

I motivi per i quali è necessario per un’azienda promuovere contenuti utili e rilevanti anche di terze persone, è supportato da alcune ragioni importanti:

  • SEO: i contenuti hanno un’importanza imprescindibile e rappresentano una delle leve più importanti in un’ottica di posizionamento nella SERP;
  • ORM (OnLine Reputation Management): in un’ottica di OnLine Reputation Management il content marketing è uno strumento estremamente efficace e su quest’ultimo le aziende devono spingere maggiormente per farsi conoscere;
  • Autorevolezza: un brand è autorevole, credibile e degno di stima e di fiducia quando la sua voce arriva forte, chiara e sicura. Urlare contro i detrattori non conferisce autorevolezza, al contrario genera antipatia e sospetto. I buoni contenuti parlano dell’azienda con tono autorevole e sicuro e rappresentano la vera chiave per ottenere credito e approvazione;
  • Social Media Marketing: in questo ambito i contenuti hanno un’importanza vitale. Che siano di nostra proprietà, di terzi o siano semplice conversazione, essi producono traffico, generano lead e interesse verso le aziende e i brand, oltre che mettere in luce influencer del settore e altre importanti figure che possono supportare le nostre azioni e campagne;
  • Brand Building: i buoni contenuti generano traffico verso il sito e coinvolgimento sui canali sociali. Vengono letti, commentati, condivisi ed entrano in contatto con un’audience più vasta, diffondendo il brand e i suoi valori in modo diretto e indiretto.

Fare content curation per le aziende non si deve limitare ad una semplice raccolta di articoli e informazioni su un determinato argomento. Al contrario deve raccogliere “il meglio” quanto a completezza e qualità delle informazioni, autorevolezza, attendibilità e valore.

Fare Content Curation significa in primo luogo rischiare la propria faccia e la propria credibilità quanto a capacità di scelta delle fonti e dei contenuti da aggregare, perché non è certo semplice scegliere e organizzare una raccolta in modo organico e fruibile.

È un grande lavoro di organizzazione, categorizzazione e contestualizzazione, volto a illustrare la rilevanza di ogni pezzo d’informazione raccolta, agli occhi di un determinato gruppo di persone all’interno del nostro target e della nostra audience.

Il contenuto che creiamo e quello che organizziamo a questo servono: a parlare ad una determinata nicchia d’individui e di aziende, mettendo in luce le nostre competenze e la nostra capacità di filtrare opportunamente le fonti e di scegliere con cura i pezzi di un mosaico senza fine, in continuo aggiornamento e in grado di offrire uno spaccato dinamico della materia e dei suoi principali attori, nel contesto che intendiamo evidenziare e valorizzare.

La parte più importante del content curation consiste nella scelta delle fonti. La completezza delle informazioni non è data dlla quantità ma dalla qualità delle informazioni stesse.

Per questo motivo si parla di cura dei contenuti e non di aggregazione di contenuti: aggregare non garantisce la qualità ma solamente la quantità, un dato che di certo non soddisfa il desiderio di chi si affida a un content curator per risparmiare tempo e per ottenere solo le informazioni più pertinenti.

CONCLUSIONI

Fare content curation per le aziende è diventato sempre di più un’attività prioritaria nello svolgimento delle attività di promozione online.

E’ indispensabile scegliere con cura le fonti per cercare i contenuti giusti e adatti alla propria audience. Se vogliamo essere visibili nella SERP in modo efficace è necessario curare questo importante aspetto.

“A te la scelta, decidi adesso di crescere. Per emergere fai la differenza. Non perdere tempo e costruisci adesso il tuo business”.

 

Se vuoi puoi lasciarmi un commento qui sotto. Ti risponderò prima possibile.

Content curation per le aziende