essere produttivi nelle aziende

Essere Produttivi nelle Aziende

Essere produttivi nelle aziende significa essere competitivi nel mercato globale per riuscire a creare e a mantenere una posizione di leader nel settore di riferimento.

Collaboro ogni giorno con gli imprenditori e mi rendo conto che la produttività è una sfida costante che richiede un miglioramento continuo.

Quello che ripeto sempre agli imprenditori è che uno degli elementi fondamentali per migliorare le proprie performance in azienda è la corretta gestione del tempo quindi bisogna sfruttare e programmare ogni attività.

Tutti hanno una giornata di 24 ore e allora perché alcuni si lamentano di non avere tempo, mentre altri riescono a organizzare perfettamente le ore di lavoro, quelle per la famiglia e magari anche per il tempo libero ?

Avere tempo libero per un hobby o per seguire le proprie passioni è fondamentale. Non si può dare il massimo se non si ha un elemento di sfogo, una sorta di via di fuga per staccare la mente e rilassarsi.

Nelle attività bisogna poi avvalersi della tecnologia perché è una valida alleata. Oggi esistono software e tool gestionali che aiutano e facilitano le attività lavorative.

Per essere produttivi nelle aziende la tecnologia può aiutare a compiere le azioni in modo automatico, comunicare più rapidamente, organizzare e gestire il lavoro.

Spesso le aziende hanno l’abitudine di riunirsi quasi ogni giorno per le cosiddette riunioni aziendali, ma di fatto non c’è motivo di farlo. Il suggerimento è gestire al meglio questo tipo di incontri stabilendo un calendario, preparando un ordine del giorno, dare la parola a tutti e redigendo un verbale riassuntivo con le conclusioni.

Essere produttivi nelle aziende significa puntare alla soluzione, non al problema. Il problem solving è un arte che ti permette di aumentare la produttività in modo esponenziale.

La risoluzione di un problema è come lo scioglimento di un nodo: bisogna trovare il problema, capire come si è formato e solo dopo saremo in grado di scioglierlo.

Il problem solving, quindi, non è per forza immediato, ma richiede tempo. Tuttavia, come diceva Einstein: “se hai un’ora per risolvere un problema, impiega i primi 50 minuti per comprenderlo e ce ne vorranno solo 10 per risolverlo.

Uno dei punti fermi della produttività è definire chiaramente gli obiettivi. Le aziende devono puntare sempre alla realizzazione di un progetto specifico quello cioè della propria impresa.

Essere produttivi nelle aziende significa essere “coraggiosi” perché bisogna mettersi in gioco, bisogna azzardare perché solo rischiando si raggiungono gli obiettivi.

Il coraggio è una dote fondamentale, che deve guidare l’imprenditore e farlo diventare invincibile: la sfida non è contro gli altri, ma con te stesso.

Bisogna riuscire a migliorare costantemente la produttività e per farlo bisogna credere in se stessi, confrontarsi con le proprie abilità e superare i limiti.

Essere produttivi nelle aziende significa avere collaboratori motivati che credono profondamente nel lavoro di un team e che insieme possono raggiungere grandi risultati.

E’ importante non affidarsi troppo agli altri, ognuno deve avere il proprio compito e non bisogna sovraccaricare delle persone rispetto ad altre.

Imprenditori e collaboratori devono dare il meglio di se stessi, svolgere il proprio ruolo con responsabilità, entusiasmo e grande partecipazione.

CONCLUSIONI

C’è una frase che dice: “Fai ciò che ami e non dovrai lavorare neanche un giorno in vita tua”. Questa frase è estremamente vera, infatti un altro consiglio per essere più produttivi è fare qualcosa che si ama, metterci passione e impegnarsi al massimo.

Se vuoi lasciare un tuo commento lo puoi fare qui sotto. Ti risponderò prima possibile.

essere produttivi nelle aziende