Il Castello di Pietra

Il Castello di Pietra, storia di Pia dei Tolomei

Il Castello di Pietra a Gavorrano in provincia di Grosseto situato sulla vetta di un poggio nell’area meridionale delle Colline Metallifere Grossetane, era ubicato in una posizione strategica per il controllo del territorio.

E’ il castello di Nello d’Inghiramo dei Pannocchieschi, podestà di Volterra nel 1277, di Lucca nel 1313 e capitano del popolo di Modena nel 1310, che fece uccidere la moglie Pia Dei Tolomei per sposare Margherita Aldobrandeschi.

Il ricordo della tragica morte della Pia Dei Tolomei è celebrato ogni anno ad agosto a Gavorrano con una rievocazione in costume denominata “Salto della Contessa”.

Ai piedi delle Serre, nella parte settentrionale di Poggio al Quercione, si trovano i ruderi del Castello di Pietra da cui si domina tutta l’alta valle del fiume Bruna e le sue dolci campagne. (Fonte: Pro Loco Gavorrano)

La storia di Pia dei Tolomei nobildonna senese venuta a morire in Maremma, viene riproposta ogni anno nelle vie del paese. Vengono rievocate le ultime ore di vita della contessa che, narra la storia, morì al Castello di Pietra prima che il marito potesse capire il suo errore e salvarla. (Fonte: Il Giunco)

Il Castello di Pietra era una fortezza che controllava i traffici di sale tra la zona di Massa Marittima e la pianura Grossetana. Secondo la leggenda è proprio qui che Pia dei Tolomei venne uccisa dal marito che la fece cadere dalla finestra del maniero in un dirupo sottostante il castello.

Il Salto della Contessa, rievocazione storica che si svolge ogni anno nel mese di agosto, narra, durante uno spettacolo teatrale, il momento culminante e più suggestivo quando cioè Pia dei Tolomei venne trascinata da due guardie verso la torre più alta e da li gettata nel vuoto.

Per rievocare questa vicenda Gavorrano, la seconda domenica di agosto, si divide in due contrade: il centro storico è la contrada dei Pannocchieschi contraddistinta dai colori oro e rosso, mentre la parte nuova del paese appartiene alla contrada dei Tolomei dai colori azzurro e argento.

CONCLUSIONI

La rievocazione del Salto della Contessa è un evento che con il tempo è diventato molto conosciuto e importante, tanto che nel recente passato ha incuriosito anche TV nazionali come la RAI e La7.

Questo triste evento viene ricordato dal sommo poeta Dante Alighieri che narra la triste storia della nobildonna senese dopo il matrimonio con il secondo marito Nello de’ Pannocchieschi, Signore del Castel di Pietra e Podestà di Volterra e di Lucca.

“A te la scelta, decidi adesso di crescere. Per emergere fai la differenza. Non perdere tempo e costruisci adesso il tuo business”.

Se vuoi puoi lasciarmi un commento qui sotto. Ti risponderò prima possibile.

Il Castello di Pietra