il futuro dei social media

Il Futuro dei Social Media

Il futuro dei social media fa parte ormai di tutti noi: nella vita privata, nel lavoro, nel tempo libero. Sempre con lo smartphone tra le mani per curiosare sui social, per chattare con gli amici, per trascorrere il tempo libero.

La grande platea del pubblico è riuscita a cambiare il futuro dei social media condizionando le loro scelte, plasmando gli usi e gli obiettivi finali della propria presenza social secondo le necessità.

Il futuro dei social media rappresenta il business del futuro. Molte aziende hanno da alcuni anni una o più presenze social senza conoscerne la grandi potenzialità.

La presenza in quei canali social è ancora strategicamente valida per il nostro business ? Gli obiettivi che hanno motivato l’apertura dei canali social sono ancora validi o nel frattempo è cambiato o dovrebbe cambiare qualcosa ?

Molte aziende hanno aperto i canali social semplicemente perché “ce l’hanno tutti” o per utilizzarli come vetrina per il proprio business.

Nel futuro dei social media c’è però l’esigenza di avere una presenza autorevole: la mancanza di un posizionamento organico, i Mi Piace che non arrivano, i pochi commenti e l’assenza delle condivisioni forniscono un livello di engagement piuttosto latitante.

L’idea di progettare campagne di advertising usando i social per vendere prodotti/servizi è valido ? Abbiamo già detto in altri articoli che i social non sono i luoghi ideali per vendere direttamente prodotti e/o servizi.

I social network rappresentano un immenso bacino di potenziali contatti (lead) che per essere acquisiti devono essere prima formati e informati sui nostri prodotti servizi.

Attraverso il posizionamento organico realizzato tramite la pubblicazione giornaliera di contenuti di alto valore è possibile conquistare la fiducia degli utenti.

Soltanto dopo dobbiamo spostarli dai social network su una nostra proprietà che sia il sito web, il blog o l’e-commerce.

In questo modo i contatti acquisiti saranno più predisposti ad acquistare e a diventare clienti paganti.

Nel futuro dei social media ci sono quindi le persone: i social senza le persone non sarebbero così popolari e le aziende senza le persone non aprirebbero pagine aziendali per promuovere prodotti e servizi.

Tramite i social le persone parlano con i brand, chiedono loro informazioni sui prodotti e servizi, contribuiscono alla loro crescita fornendo suggerimenti.

Ci sono più di 2,5 miliardi di utenti sui social media in tutto il mondo e questo numero è destinato a crescere vertiginosamente.

Anche gli investimenti nel 2017 subiranno un aumento netto. Ma quali saranno i contenuti che andranno maggiormente ? Quali strategie bisognerà adottare per non rimanere indietro rispetto ai competitor ?

Il futuro dei social media passerà sicuramente dai video e nonostante le dirette di Facebook e i live di You Tube e Periscope siamo solo all’inizio.

Una recente ricerca di marketing ha reso noto un dato incredibile: il 41% di coloro che pagano la Pay Tv, ridurranno o recideranno di netto i loro contratti nel prossimo futuro. Queste sono le persone che si stanno muovendo dalla TV al social/digital. I network e i content provider dovranno necessariamente adeguarsi.

I video rappresentano il canale preferenziale per promuovere un brand e continuano a avere un maggior successo nelle proposte sui social. I video se realizzati in maniera professionale non solo ottengono molte visualizzazioni ma creano engagement.

Crescerà il social commerce inteso non solo come integrazione nei processi di vendita e di relazione con i clienti ma nel senso che alcuni social come Twitter e Pinterest consentiranno di fare acquisti in rete.

Ci sarà un’evoluzione dei social SnapChat e Instagram: il primo, renderà più facile la ricerca agli utenti di contenuti e account interessanti da seguire mentre il secondo ha implementato due importanti funzionalità Instagram Stories e il tab Esplora.

Le aziende dovranno fare i conti con questa espansione dei social network: sviluppare siti web responvive, condividere e generare contenuti ottimizzandoli per i dispositivi mobili, dovrà essere uno standard di realizzazione.

CONCLUSIONI

Le aziende se vorranno avere un posto in prima file nei social media dovranno investire nella realizzazione di app per i dispositivi mobili perché portano più conversioni rispetto alle classiche piattaforme web.

“A te la scelta, decidi adesso di crescere. Per emergere fai la differenza. Non perdere tempo e costruisci adesso il tuo business”.

Se vuoi puoi lasciarmi un commento qui sotto. Ti risponderò prima possibile.

il futuro dei social media