la presenza online di una struttura turistica

La presenza online di una struttura turistica

La presenza online di una struttura turistica come deve essere strutturata ? Per rispondere a questa domanda è necessario fare alcune considerazioni per mettere a fuoco alcuni principi fondamentali sulla presenza online.

Le prime due considerazioni sono inconfutabili:

  1. Per un’azienda avere un sito web non significa niente se non si attivano determinate attività (ottimizzazione SEO e campagne di advertising)
  2. Essere semplicemente presenti sul web non fornisce nessun tipo di visibilità ai motori di ricerca

Con queste due prime affermazioni risulta chiaro che la presenza online di una struttura turistica per promuovere i prodotti/servizi e il brand, deve essere pianificata attraverso un’attenta strategia che sia in grado di entrare in nuovi segmenti di mercati, sia italiani che stranieri, proponendo pacchetti turistici altamente competitivi.

Probabilmente gli imprenditori turistici alle prime armi saranno disorientati da queste prime affermazioni, ma le false convinzioni che per promuovere un’azienda turistica sia sufficiente avere una pagina social e/o un sito web “con qualche informazione buttata li” è assolutamente sbagliata.

La presenza online di una struttura turistica deve essere il risultato di un’attenta analisi di mercato, della attività di pubblicità dei competitors, della ricerca del “cliente ideale”.

Se non abbiamo idea di chi dobbiamo contattare, quali sono le necessità e i bisogni, quali sono le abitudini delle vacanze del cliente ideale, come possiamo pensare di confezionare un pacchetto competitivo che sia appetibile ?

L’errore principale che viene fatto dalle aziende è quello di fare campagne pubblicitarie “gridando a 360 gradi in tutte le direzioni” senza raggiungere risultati interessanti. Soltanto spreco di risorse umane e finanziarie.

La nascita continua di nuovi domini a livello globale e la necessità per ogni nuovo dominio di essere visibile nei motori di ricerca, obbliga le aziende ad impegnarsi economicamente in modo più deciso se vogliono scalare le posizioni dei risultati di Google.

Il solo sito web risulta assolutamente inadeguato e insufficiente per promuovere una struttura turistica se non viene affiancato dall’implementazione delle tecniche SEO nelle pagine del sito e da un sistema di acquisizione clienti automatico che possa lavorare per portare verso il sito o e-commerce un flusso continuo di clienti.

Per acquisire nuovi clienti e migliorare la presenza online di una struttura turistica dobbiamo andare a cercare i clienti dove ce ne sono tanti e cioè all’interno dei social network, Facebook prima di tutto.

Per avere un’idea degli utenti mondiali attivi nei social ecco una lista aggiornata:

  • Facebook 1.8 miliardi
  • You Tube 1 miliardo
  • Twitter 320 milioni
  • Google+ 345 milioni
  • Pinterest 120 milioni
  • Instagram 600 milioni
  • Snapchat 200 milioni
  • Linkedin 500 milioni
  • Tumblr 420 milioni
  • Wechat 650 milioni
  • WhatsApp 1 miliardo
  • Telegram 100 milioni
  • FB Messenger 1 miliardo

Se guardiamo in Italia vediamo numeri molto interessanti:

  • Facebook 30 milioni
  • You Tube 27 milioni
  • Twitter 6.5 milioni
  • Google+ 3.9 milioni
  • Pinterest 700.000
  • Instagram 9 milioni
  • Snapchat 680.000
  • Linkedin 7 milioni
  • Tumblr 8 milioni

I potenziali clienti li possiamo trovare anche tramite campagne AdWords su Google, campagne Display, campagne Banner.

I motivi di quando dobbiamo utilizzare i social e/o Google sono due:

  • Se abbiamo un prodotto o servizio già pronto e vogliamo intercettare tutte quelle persone che hanno bisogno, ad esempio, di accedere ad un corso di informatica possiamo tranquillamente utilizzare le campagne Pay per Click di AdWords
  • Se invece vogliamo raggiungere un determinato target di utenti che non hanno un bisogno dichiarato possiamo in questo caso andare, ad esempio, su Facebook e indicare alcuni filtri di selezione come la nazionalità, il sesso, l’età, l’occupazione, gli interessi, gli hobby, e così via.

Capire e progettare la presenza online di una struttura turistica è dunque un lavoro che deve essere svolto con attenzione, individuando la nicchia di mercato che vogliamo conquistare, definendo con esattezza gli obiettivi da raggiungere.

CONCLUSIONI

La presenza online di una struttura turistica per essere efficace deve coinvolgere sicuramente il mondo dei social network e delle campagne Pay per Click in quanto con questi due strumenti è possibile raggiungere target di clienti ben precisi e con bisogni delineati.

Non cediamo quindi ai facili risultati, a quelli che ci promettono visibilità su decine di motori di ricerca in cambio di poche decine di euro.

La visibilità e l’autorevolezza di un sito si acquisisce in un periodo medio-lungo, seguendo costantemente e meticolosamente determinate procedure in un ottica che inizialmente deve puntare non ad acquisire subito il cliente “giusto per vendergli qualcosa”, ma bisogna avere lungimiranza e veicolare il brand in modo intelligente ed efficace.

“A te la scelta, decidi adesso di crescere. Per emergere fai la differenza. Non perdere tempo e costruisci adesso il tuo business”.

Se vuoi puoi lasciarmi un commento qui sotto. Ti risponderò prima possibile.

la presenza online di una struttura turistica