social media marketing

La professionalità tramite i social media

Essere online significa essere sotto una lente di ingrandimento e soprattutto significa essere facilmente individuabili nella massa. Quando i nostri clienti digitano il nostro nome nei motori di ricerca cosa trovano ? In altre parole, è possibile esprimere professionalità attraverso i social media ?

Il primo concetto da dire è che i social media sono un mezzo per comunicare, non un contenuto. Sono come tutti gli altri mezzi di comunicazione: non sono buoni o cattivi di per sé, ma possono diventarlo a seconda di come vengono usati.

Ad oggi circa 30 milioni di italiani sono attivi sui social network e la diffusione degli smartphones e tablets sta rendendo i canali social sempre più diffusi e accessibili al pubblico.

Attraverso questi canali abbiamo la grande opportunità di farci conoscere, comunicare la nostra identità, professionalità e competenze con l’obbiettivo più alto di interagire con un pubblico fortemente motivato. Se si pensa che, in media, gli italiani sono connessi ai social media per più di due ore al giorno, si comprende facilmente l’impatto sociale derivante dalla presenza in questi canali.

Per comunicare attraverso i social network bisogna rendere la nostra presenza ben riconoscibile dal pubblico. E’ fondamentale utilizzare un linguaggio adatto, dare tutte le informazioni affinché gli utenti possano comprendere al meglio ciò che facciamo.

I pilastri di una presenza efficace sui social sono essenzialmente la condivisione di ciò che pubblichiamo perché dobbiamo coinvolgere il pubblico, suscitare emozioni, domande, dubbi, critiche e, in secondo luogo, dobbiamo raggiungere il maggior numero di utenti pubblicando più volte nell’arco del giorno, in orari diversi, affrontando tematiche diverse che vanno nella direzione degli utenti. La direzione è proporre contenuti di qualità che vanno a risolvere problematiche degli utenti.

L’engagement o ingaggio è importante per catturare l’attenzione degli utenti e far si che ti seguano ma, soprattutto, ti ascoltino quando pubblichi qualcosa. Non bisogna assolutamente “comprare i like” come vedo fare da qualcuno ancora al giorno d’oggi. I like comprati sono entità fredde, non contengono informazioni, non interagiscono con gli utenti, quindi, non servono a niente. Servono solo a visualizzare un numero più alto di seguaci.

Spostandoci su un altro canale social, Linkedin, vediamo anche in questo caso come sia importante avere una presenza completa e ricca di informazioni. A partire dalla foto del profilo, dalle informazioni sugli studi effettuati e sui vari corsi di formazione/master, dalle esperienza lavorative avute, dalle conoscenze e competenze, dalle lingue conosciute. Tutto è finalizzato a presentarti al grande pubblico di Linkedin per dare agli utenti le informazioni necessarie per un eventuale motivo di contatto, richiesta di collaborazione o opportunità di lavoro.

Come ci presentiamo attraverso i social media è assolutamente importante e influenza fortemente il potere decisionale degli utenti.