le strategie degli influencer marketing

Le Strategie degli Influencer Marketing

Le strategie degli influencer marketing nel business delle aziende troveranno nel corso del 2017 un aumento nell’utilizzo di queste nuove modalità di comunicazione. Il digital marketing ha cambiato completamente il brand positioning per avere un approccio sul web sfruttando le tecniche di content marketing e la condivisione sui social network.

Al centro delle strategie ci sono gli utenti di riferimento che devono essere catturati con strategie di inbound marketing per facilitare percorsi di lead generation.

Oggi, molti marketer sono sempre più convinti delle opportunità del content marketing: mese dopo mese continuano a generare e a veicolare molti contenuti dedicando tempo e risorse. E’ importante avere pazienza ed essere orientati in un’ottica di medio lungo periodo. I risultati non sono immediati e la parola d’ordine è sperimentare, testare e misurare.

Un recente sondaggio ha evidenziato che l’84% dei professionisti del marketing e della comunicazione lancerà nel corso del 2017 almeno una campagna che prevede l’utilizzo delle strategie degli influencer marketing.

Bisogna dire che un numero crescente di aziende ha iniziato ad implementare le strategie degli influencer marketing per aprire nuovi canali di coinvolgimento, ampliare la brand awareness, orientare il processo di acquisto mescolando storytelling, engagement e promozione ed offrire contenuti originali e autentici in grado di costruire una nuova modalità di relazione con la propria audience di riferimento.

A cosa serve in pratica utilizzare gli influencer marketing ? Gli influencer marketing sono personaggi conosciuti dall’opinione pubblica in vari settori, competenti in un particolare ambito professionale, con i quali si stringe un accordo di collaborazione al fine di promuovere la visibilità ed autorevolezza di un brand e dei suoi contenuti.

Le strategie degli influencer marketing rappresentano un nuovo canale di comunicazione nel quale un numero sempre maggiore di aziende stanno investendo.

Chiunque segua una celebrity o un personaggio famoso su Facebook, Instagram, Twitter o Snapchat, può capire quali sono i vantaggi per un brand nel momento in cui un influencer condivide sul proprio profilo un articolo o una foto correlata ad un marchio in particolare.

Nel corso degli anni oramai ci siamo abituati a queste nuove figure. Le strategie degli influencer marketing le troviamo da tutte le parti e in tutte le forme. Sono diventati molto popolari, accettati e tollerati dai consumatori.

Risulta evidente l’enorme vantaggio per un brand di avere l’attenzione dei consumatori focalizzata su di se. Gli influencer hanno un potere nascosto perché riescono a guidare i consumatori verso un determinato brand.

Nel corso del 2017 le strategie degli influencer marketing diventeranno un fenomeno in continua espansione dominando tutta la scena. I dati statistici dimostrano che ricorrere alle Digital PR incrementa notevolmente l’efficacia della propria campagna di marketing e, quindi, influenza concretamente le scelte di acquisto dei consumatori.

Con queste prospettive le aziende sono ben felici di investire di investire in campagne di influencer marketing. Non importa se gli influencer riconosciuti come opinion leader dal pubblico non abbiano né arte né parte, quello che conta è avere un ritorno in termini di visibilità e aumento del fatturato.

Da notare che essendo una nuova metodologia di comunicazione non esiste un listino prezzi riconosciuto, la maggior parte dei brand manager faticano ad allocare un ragionevole valore economico per servizi di questo tipo, pertanto sono disposti a pagare qualsiasi cifra per raggiungere gli obiettivi finali.

L’obiettivo delle strategie degli influencer marketing non è parlare al maggior numero di persone, ma intercettare tramite campagne di comunicazione mirate, quelle nicchie di pubblico che sono in grado di garantire un reale ritorno economico.

Gli influencer li troviamo dappertutto: Facebook, Twitter, Snapchat, Instagram, YouTube. La forza di queste persone è una via di mezzo tra i classici testimonial e i consumatori.

La reputazione è il primo requisito di un influencer perché i numeri contano ma fino ad un certo punto. Quando si pianifica una strategia di influencer marketing bisogna selezionare i candidati in base ad un numero accettabilmente alto di seguaci.

CONCLUSIONI

Alla fine l’influencer marketing viene visto da alcuni come un reale strumento in grado di apportare valore ad un brand mentre da altri viene considerato un fenomeno da baraccone. Personalmente credo che questa nuova metodologia di comunicazione sia un ottimo strumento di persuasione perché permette inoltre di posizionare un brand e di farlo percepire positivamente dalle persone.

Se vuoi puoi lasciarmi un commento qui sotto. Ti risponderò prima possibile.

“A te la scelta, decidi adesso di crescere. Per emergere fai la differenza. Non perdere tempo e costruisci adesso il tuo business”.

le strategie degli influencer marketing