pianificare il calendario editoriale

Pianificare il Calendario Editoriale

Pianificare il calendario editoriale è un attività importante che serve per programmare i contenuti della presenza sui canali social e del blog.

Decidere con anticipo la strategia dei contenuti è importante perché serve a calibrare ogni azione, perché ogni canale social ha un target di utilizzatori diverso dall’altro, perché per ogni canale social bisogna pubblicare contenuti diversi.

Ricordiamo che ogni canale social deve essere seguito con continuità ogni giorno per tutti i giorni dell’anno. Pianificare il calendario editoriale ti dice cosa pubblicare e quando pubblicarlo, ed è utile per creare una strategia di content marketing ad hoc.

Pianificare un calendario editoriale quindi non vuol dire riempire le casella “tanto per fare”. L’operazione di pianificazione deve essere eseguita con largo anticipo, ad esempio, per il mese successivo perché è impensabile scrivere ogni giorno contenuti diversi.

Alzarsi la mattina, mettersi davanti ad un foglio bianco e ad una penna e pensare di scrivere contenuti di alto valore è un’attività non produttiva perché fa perdere tempo prezioso.

Lo scopo di pianificare il calendario editoriale serve proprio a questo: ci prendiamo il tempo necessario che può essere un giorno, due giorni o quello che preferiamo, e scriviamo su carta tutto quello che vogliamo fare.

Dai canali social che vogliamo utilizzare, al tipo di contenuto da comunicare, alla scaletta di pubblicazione delle fasce orarie. Se dobbiamo scrivere articoli per il blog dobbiamo preparare un percorso formativo tramite il quale parliamo dei servizi/prodotti in modo esaustivo.

Scrivere articoli per il blog è un impegno che deve essere continuo ma soprattutto bisogna decidere la frequenza di pubblicazione. Una volta alla settimana, due volte, tutti i giorni.

Nel pianificare il calendario editoriale dobbiamo tenere presente questi tre aspetti:

  • aiutare: come puoi aiutare il tuo pubblico di riferimento con i tuoi prodotti/servizi ? Quali attività bisogna mettere in campo affinché le persone decidano di seguirci perché si fidano di noi ?
  • intrattenere: la tua strategia di comunicazione si può adattare ai vari social media ? Come si lega l’intrattenimento con il tuo business ?
  • informare: quali sono le informazioni primarie che il tuo pubblico vuole avere da te ?

Se programmo la pubblicazione dei contenuti vuol dire che non sono spontaneo ? E’ vero che i social hanno un senso di “pubblicare avvenimenti live”, ma questo non esclude che i contenuti si possano preparare in anticipo e programmare.

Nella programmazione dei contenuti la domanda che viene fatta è “quale è l’orario e il giorno migliore per pubblicare ?” ma non esistono giorni e orari giusti.

Possiamo però programmarli in base a due fattori: la nostra disponibilità di tempo e gli orari del pubblico di riferimento.

  • la propria reale disponibilità di tempo: è inutile fare calendari pieni di contenuti quando non possiamo dedicarci alla loro creazione per più di due ore al mese. La frequenza di pubblicazione deve essere realistica, altrimenti il calendario non serve a nulla. Anche l’orario di pubblicazione dipende dalla propria reale disponibilità: è vero che puoi programmare i contenuti, ma è anche vero che se pubblichi qualcosa in un momento in cui non sei online rischi di “tarpare le ali” alla conversazione, di non essere presente per rispondere alle domande e ai commenti che magari ti vengono fatti.
  • gli orari del pubblico: chi è il target della comunicazione, che orari ha ? Magari ti farebbe comodo pubblicare i post negli orari “di negozio”, ma se il tuo pubblico è online dalle 22, e sta su internet solo dopo aver messo a letto i figli, o mentre guarda la TV, nel tuo caso “dalle 22” è l’orario migliore.

CONTENUTI

Pianificare il calendario editoriale è un’attività essenziale, trovi sempre nuove fonti di idee e spunti per creare contenuti. Basta guardarsi intorno, leggere i commenti dei lettori, fare ricerche su Google, conoscere le esigenze degli utenti.

L’utilità del calendario editoriale risulta evidente. La maggior parte delle persone quando inizia questa attività inizia a pubblicare con entusiasmo, poi piano piano perde il ritmo perché qualcosa è andato storto.

 

pianificare il calendario editoriale