Il 2017 che anno sarà

Il 2017 che anno sarà ?

Il 2017 che anno sarà ? Come deve essere il mio 2017 ? Quando arriviamo alla fine di un anno, dopo aver fatto un analisi di come è andato il nostro business, dobbiamo preoccuparci dell’anno successivo e degli obiettivi che vogliamo raggiungere.

E’ importante in un business porsi degli obiettivi perché ogni volta che ne stabiliamo uno bisogna limitarsi non solo a questo ma capire perché vogliamo raggiungerlo. Se con il nostro business vogliamo ampliare il raggio di azione a tutto il territorio nazionale dobbiamo chiederci, perché vogliamo farlo ?

L’errore principale che viene fatto è quello di .limitarsi a fare un “semplice elenco” degli obiettivi da raggiungere, ma gli obiettivi non devono essere un elenco di semplici desideri !! In molti casi gli obiettivi inseriti in queste liste finiscono per “morire sul nascere” perché non sono supportati da una solida strategia.

Purtroppo nella maggior parte dei casi gli obiettivi stabiliti dagli imprenditori finiscono per essere dimenticati subito ad inizio anno e si sciolgono come neve al sole. Perché gli obiettivi devono essere supportati da un business solido e sistematico.

Gli obiettivi sono essenziali, non si può seguire una strada senza avere dei riferimenti perché di rischia di sbattere da una parte all’altra. Se non si ha una strada bel delineata come facciamo a fare delle scelte strategiche per il nostro business ?

Nelle scelte strategiche di un business abbiamo la necessità di sapere quali sono le direzioni da prendere, non possiamo lasciare al caso o alla fortuna il nostro business.

Un altro motivo per il quale bisogna lavorare per obiettivi è comprendere ciò che possiamo diventare nel raggiungere quegli obiettivi. L’importante non è soltanto il raggiungimento degli obiettivi ma dobbiamo capire il nostro percorso di crescita personale dove ci può portare, in che modo può far crescere la nostra leadership e autorevolezza nei confronti dei clienti.

Prima di procedere alla pianificazione per il 2017 dobbiamo necessariamente fare un’analisi di come è andato il 2016. Che cosa è accaduto al tuo business nel 2016 ? Quali sono le cose positive e negative che sono emerse ?

Soprattutto le cose negative vanno analizzate nei dettagli per capire ciò che è successo e per trasformarle in una lezione che ci faccia capire gli errori commessi. Se non riusciamo a imparare dalla nostra esperienza saremo destinati a commettere nuovi errori e a sprecare del tempo prezioso.

Sbagliare è sicuramente propedeutico perché ci aiuta a crescere, sbagliare facendo nuovi errori è un traguardo successivo. Fare gli stessi errori ogni anno è un segno di immobilità e rappresenta un blocco importante.

Nell’analisi del 2016 dobbiamo prima di tutto:

  • elencare scrivendo su carta gli avvenimenti più importanti che ci sono stati;
  • scrivere cosa abbiamo imparato da questi avvenimenti.

Sicuramente questa analisi ti farà capire cosa è successo e cosa hai imparato. Come dice un importante imprenditore italiano, Andrea Lagravinese, “o si vince o si impara”. Anche negli avvenimenti negativi bisogna trarne gli insegnamenti perché dopo ogni errore dobbiamo rialzarci e metterci in gioco nuovamente.

Guarda questo video interessante di Andrea Lagravinese.

Link utile: Intraprenditori, il sistema per diventare il numero uno del tuo mercato locale

Se vuoi puoi lasciare un tuo commento qui sotto. Ti risponderò prima possibile.

come sarà il mio 2017