social media strategy

Social Media Strategy come soluzione di successo

Social media strategy: come impostare la giusta strategia per promuovere il brand di un’azienda sui canali social.

Sappiamo quanto possono essere importanti i canali social per un brand, spesso addirittura cruciali per il suo successo.

Molte aziende sono ormai presenti sui canali social e quelle che ancora non lo sono stanno valutando il da farsi.

Le aziende non hanno un’idea chiara di cosa sia una social media strategy e non hanno un’idea chiara degli obiettivi che vogliono raggiungere.

Avere migliaia di like o di follower non vuol dire avere successo. Il successo si ottiene relazionandosi con gli utenti, mostrando loro una forte formazione professionale, ottenendo la loro fiducia e “portandoli via dai social” facendoli atterrare sul nostro sito web, blog, e-commerce.

Avere una social media strategy vuol dire trasformare l’engagement in risultati concreti, facendo diventare i lead (contatti) in clienti paganti.

Per fare tutto ciò è necessario far partire tutte quelle attività di analisi del mercato, analisi dei competitor, individuazione della nicchia di mercato e del target di clienti e posizionamento organico.

I canali social hanno e continueranno ad avere sempre più importanza nel business di un’azienda. Non bisogna però fare l’errore comune di voler essere presenti su tutti i canali social perché questa scelta deve essere fatta in funzione dei servizi/prodotti da promuovere, in base al target di clienti finali e al mercato di riferimento.

Tutti gli utenti hanno un profilo dove cercano informazioni di carattere generale sui prodotti/servizi da acquistare. Questa esigenza degli utenti i brand l’hanno capita integrandosi nel contesto dei social.

Questa operazione di integrazione non è affatto semplice ma deve essere pianificata con cura ed attenzione: occorre quella che si definisce una social media strategy.

Una presenza online tramite una social media strategy rappresenta un cambiamento netto nelle regole del gioco. Nel marketing tradizionale le attività che veicolano i messaggi tramite canali tradizionali (TV, radio, cartelloni di vario tipo) hanno sempre meno presa sul pubblico rendendo necessario introdurre nuove tecniche più adatte al nuovo contesto sociale.

Gli utenti sono sempre più influenzati dalle dinamiche che si sviluppano sui social media, poiché sono diventati lo strumento maggiore attraverso il quale vengono veicolate le informazioni.

Anche noi stessi prima di acquistare un prodotto non ci informiamo sui blog o sui forum per trovare pareri su ciò che ci interessa ? Chi meglio degli utenti che hanno già utilizzato quel prodotto può descrivere le caratteristiche ed eventuali problemi.

Ma cosa cercano effettivamente gli utenti sui social media ? Cercano informazioni, opinioni e recensioni sui prodotti ma, soprattutto, le emozioni che gli altri acquirenti hanno provato dopo aver acquistato quel determinato prodotto.

Per individuare correttamente il target ideale di utenti, un brand, non deve sottovalutare questo aspetto. Un brand deve conoscere bene queste dinamiche poiché possono influenzare gli sviluppi futuri.

Avere una pagina aziendale non vuol dire automaticamente essere visibili così come avere un sito web non vuol dire essere posizionati nei motori di ricerca.

Per essere visibili bisogna che nella social media strategy siano inclusi due attività importanti. La prima attività è quella creare contenuti di alto valore pubblicandoli sui canali social in modo da posizionarsi nel medio-lungo periodo.

La seconda attività è quella di creare periodicamente campagne pubblicitarie sul social in uso in modo da spingere “più velocemente” il brand e i suoi contenuti.

“La social media strategy è una pianificazione di tutte le attività che il brand vuole sviluppare attraverso i suoi canali social per farsi conoscere e per curare la propria reputazione. Non solo la strategia fa capire all’azienda quanto budget deve stanziare e dove andare ad investire risorse, sia economiche che umane, ma anche quali possono essere i risultati che si otterranno.”

Facciamo attenzione che non è sufficiente pianificare le varie attività per le diverse piattaforme social ma è fondamentale che siano integrate. Dobbiamo integrare tra di loro le piattaforme social in modo da ampliare e raggiungere un pubblico più ampio.

Dobbiamo inoltre integrare l’attività online con operazione di marketing tradizionali tramite eventi e pubblicità.

Chiariamo subito un punto: i social non sono tutti uguali ma hanno caratteristiche diverse l’uno dall’altro. Facebook è il social più conosciuto ma non bisogna usare solo questo; nemmeno dobbiamo aprire un profilo su Facebook, uno su Twitter e uno su Pinterest “tanto per esserci”.

I profili che andiamo ad aprire vanno poi riempiti con contenuti originali e curati con minuzia nei dettagli altrimenti si rischia di ottenere il risultato contrario. La scelta dei canali social è un passaggio fondamentale che va studiato e ponderato con calma. E’ meglio avere poche presenze ma ben curate che tanti account abbandonati a se stessi.

CONCLUSIONI

Avere una valida social media strategy vuol dire avere gli strumenti necessari per promuovere il brand di un’azienda, creare una relazione con i clienti e fargli percepire l’assoluto valore del prodotto/servizio insieme ad un ottima reputazione.

 “A te la scelta, decidi adesso di crescere. Per emergere fai la differenza. Non perdere tempo e costruisci adesso il tuo business”.

Se vuoi puoi lasciarmi un commento qui sotto. Ti risponderò prima possibile.

social media strategy